Occhi sulla Luna


EDIZIONI PRECEDENTI

7 giugno 2019 - INGRESSO GRATUITO

 

 

Il Dipartimento di Matematica e Fisica dell'Università degli Studi Roma Tre, in collaborazione con la Sezione INFN Roma Tre, l'Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali di Roma (INAF-IAPS) propone una serata dedicata alla Luna, all'Astronomia, alla Fisica e alla Matematica che si svolgerà presso il Dipartimento, in via della Vasca Navale 84.
Dalle 19:00 fino a mezzanotte studenti e ricercatori del Dipartimento racconteranno le loro conoscenze ed esperienze attraverso esperimenti, laboratori, dimostrazioni scientifiche, spettacoli, conferenze e seminari divulgativi, inoltre dalle 19:00 alle 22:00 sarà possibile osservare la Luna ai telescopi del Dipartimento.

 

La partecipazione è gratuita.

 

LE PRENOTAZIONI SARANNO DISPONIBILI IN ACCOGLIENZA A PARTIRE DALLE ORE 19:00

 

TELESCOPI, MOSTRE
E SPETTACOLI
VISITE AI LABORATORI ATTIVITÀ INTERATTIVE CONFERENZE
Osserva e scopri i corpi celesti insieme a noi Entra in prima persona nel mondo della ricerca Vieni a toccare
la scienza con mano
Scopri la fisica raccontata dai protagonisti
 

 

LOCANDINA #LUNARM3 FACEBOOK

 

CERCA GLI EVENTI PIÚ ADATTI AI BAMBINI!!!

 

 

TELESCOPI, MOSTRE E SPETTACOLI

 

OSSERVAZIONI AL TELESCOPIO
E. Bernieri, W. Perconti e S. Capretti
[AstroGarden] ore 19:30-22:00
Il giardino del Dipartimento verrà oscurato per l'occasione per consentire a ciascuno di osservare nelle migliori condizioni la Luna e gli altri corpi celesti visibili con telescopi e ad occhio nudo.

 

IMAGINARY: UNO SPAZIO PER INTERAGIRE CON LA MATEMATICA
L. Teresi
[Aula 57] ore 19:00-24:00
Presentiamo uno stand interattivo per esplorare le superficie algebriche, un ottimo esempio di matematica e geometria. Si potranno costruire colorare e visualizzare le superfici soluzione delle equazioni algebriche e scoprire le infinite possibilità geometriche . Allo stand troverete "Formula Morph" l'interfaccia del programma SURFER messa a punto per il "National Museum of Mathematics" di New York City, USA. Usando SURFER, gli spettatori potranno analizzare le relazioni tra formule e forme, ovvero, tra matematica ed arte, in maniera interattiva; sarà possibile scrivere delle semplici equazioni e produrre con esse immagini bellissime che rappresentano superfici nello spazio, e poi colorare e navigare sulle superfici. Il programma SURFER fa parte della piattaforma IMAGINARY, uno spazio virtuale creato per esplorare in modo interattivo la matematica e messo a disposizione di tutti tramite la rete; tra gli utenti della piattaforma ci sono scuole, musei, spazi espositivi e tanti altri. IMAGINARY è stato sviluppato dal Mathematisches Forschungsinstitut Oberwolfach, una delle più prestigiose istituzioni matematiche d'Europa.

 

Il PLANETARIO DI ASTROGARDEN - dai 6 anni
Associazione Speak Science
[Esterno] - PRENOTAZIONE. Turni: 19:30, 20:15, 21:00, 21:45, 22:30, 23:15 (durata 20 minuti)
Lo spazio ti appassiona? Stelle e pianeti ti lasciano a bocca aperta? Il Planetario di AstroGarden è quello che fa per te: lasciati guidare in un viaggio emozionante.

 

ASTROSPETTACOLI
Associazione Speak Science
[Esterno] dalle 22:20-24:00

 

FILMOGRAFIA SULLA LUNA
F. Paolucci
[Esterno] ore 19:00 - 24:00
Una raccolta fotografica su tutti i film che parlano della Luna.

 

LUNA 3
Associazione Speak Science
[Esterno]
  • ▸ "Un razzo per la Luna" [E. Mattei e B. Cosciotti]
  • ▸ "Cattura la Luna" [A. Budano]
  •  

    OMBRE COLORATE
    Speak Science
    [Esterno] ore 19:00 - 24:00
    Sapevi che le ombre non sono solo nere? Esistono anche le ombre a colori! Scoprile con noi in questa attività che ci farà esplorare il meraviglioso mondo della luce, dei colori e del nostro modo di percepirli.

     

    VISITE AI LABORATORI

     

    REALTÀ VIRTUALE NELLA FISICA DELLE PARTICELLE
    A. Budano, A. Martini e G. De Pietro - INFN Sezione di Roma Tre
    [Stanza 152 - piano terra] PRENOTAZIONI in sede ore 19:00-22:30 - turni ogni 45 minuti
    Una visita (virtuale) a Tsukuba, in Giappone, dove si trova l'acceleratore di particelle che detiene il record di luminosità mondiale: SuperKEKB. Potremo entrare all'interno dell'acceleratore fino a raggiungere il suo cuore: il punto in cui le particelle accelerate, gli elettroni e i positroni, si scontrano generando così nuove particelle sotto gli "occhi" attenti del rivelatore dell'esperimento Belle II.

     

    ION BEAM ANALYSIS: BOMBARDARE PER CONOSCERE
    L. Tortora e S. De Rosa
    [Stanza 152A - piano terra] PRENOTAZIONI in sede turni: ore 20:00, 21:00, 22:00, 23:00.
    Definizione di materia vivente, studio (allo stereo-microscopio) di materiale extraterrestre, differenza tra materiali organici ed inorganici.

     

    ATTIVITÀ INTERATTIVE

     

    FRAMMENTI DI CIELO
    P. Aloe e C. Martella
    [Esterno] ore 19:00 - 24:00
    Hai mai toccato un oggetto extra-terrestre? Sapresti riconoscerlo? Vieni a scoprire il mondo delle meteoriti! Grazie ai nostri esperti, impareremo a riconoscere le meteoriti, ne analizzeremo le forme e le proprietà, fino a toccarle con mano!

     

    ALLA RICERCA DI UNA CASA
    S. Lauro
    [Esterno] ore 19:00 - 24:00

     

    ESPERIMENTI DI FISCIA
    R. Rigano, A. Leonardi, L. Bianchi, L. Battistini
    [Esterno] ore 19:00 - 24:00

     

    SPAZIOTEMPO
    A. Postiglione
    [Esterno] ore 19:00 - 24:00
    Tiene insieme le galassie, muove stelle e pianeti e domina l'intero Universo curvando spazio e tempo. La gravità è una delle forze più affascinanti in natura. Scopriamola insieme.

     

    PIANETI IN UNA STANZA
    G. Mantovani Speak Science e INAF/IAPS
    [Esterno] PRENOTAZIONI in sede ore 19:00 - 24:00 - turni
    Vi siete mai chiesti come sarebbe visitare i deserti marziani, contemplare l'atmosfera di Giove o assistere da vicino a una eruzione solare? Pianeti in una stanza è un innovativo monitor sferico fai da te realizzato dall'Associaizone Speak Science che permette di toccare con mano i pianeti e visualizzare in modo innovativo gli ultimi dati delle sonde spaziali attualmente in volo. Con Pianeti in una stanza, potrai vedere sorgere davanti ai tuoi occhi stelle, pianeti e altri corpi celesti e verrai guidato da astrofisici e ricercatori in una serie di astro-spettacoli su varie tematiche scientifiche, come la formazione del Sistema Solare e lo studio del pianeta rosso.

     

    RIVELATORI DI PARTICELLE
    D. Orestano
    [Stanza 137 - piano terra ] ore 19:00-24:00
    La storia della fisica delle particelle elementari inizia dall'osservazione delle particelle che costituiscono la materia ordinaria intorno a noi e di quelle meno ordinarie che vengono copiosamente prodotte nelle interazioni dei raggi cosmici primari negli strati alti dell'atmosfera. Sono state così scoperti il positrone, il muone, il pione, le particelle strane... Osserviamo insieme i segnali che ci consentono di rivelare il passaggio continuo di queste particelle che a decine ci attraversano in ogni secondo.

     

    CONFERENZE (PRENOTAZIONI in sede)

     

    AULA B [piano terra]

    • ► ore 19:15 Laboratorio di Crittografia - Laboratorio per bambini [8-12 anni]
      Francesca Tartarone
      Proponiamo un mini laboratorio per ragazzi 8-12 anni in cui spiegheremo come realizzare codici per trasmettere messaggi segreti. Nella mini conferenza presenteremo un excursus storico-scientifico sulla crittografia con particolare attenzione alla moderna crittografia a chiave pubblica.
    •  

    • ► ore 20:30 "Luna: andata e... ritorno"
      Elena Pettinelli
    • La Terra e la Luna hanno molte caratteristiche in comune e molte diversità. La loro nascita ed evoluzione è legata, ma all'apparenza sembrano essere profondamente differenti. Molto di quello che sappiamo oggi è dovuto alla straordinaria quantità di informazioni e dati riportate a Terra dalle missioni americane e russe compiute negli anni '60 e '70. Quelle missioni hanno però lasciato diverse questioni aperte ed hanno posto nuovi affascinanti interrogativi sulle caraterristiche del nostro satellite naturale. Oggi c'è un nuovo grande fermento intorno all'esplorazione lunare, in parte per cercare di rispondere a questi interrogativi, ed in parte per avviare la costruzione sulla Luna di una stazione permamnente ed abitabile che possa rappresentare un primo passo per l'esplorazione umana di Marte.
    •  

    • ► ore 21:30 "Maria Sklodovska Curie, la donna che vinse due volte... La storia bella di una scienziata nel mito"
      Paola Gallo
      In questo seminario ripercorrerò le tappe della vita della grandissima Scienziata Maria Sklodowska Curie. Nata a Varsavia nel 1867 dopo un infanzia ed una giovinezza passata in Polonia compie gli studi Universitari a Parigi perché in Polonia le donne non potevano accedere all'Università. Dopo la laurea in Fisica e Matematica sposa il giovane ricercatore Pierre Curie e inizia a studiare con lui la radioattività dell'Uranio. Poco dopo scoprono altri due elementi che sono naturalmente radioattivi, il Polonio (chiamato così da Maria in onore della Polonia) ed il Radio (chiamato così da Maria in quanto appunto radioattivo, cioè capace di emettere radiazione). Nel 1903 arriva il primo Nobel per la fisica, diviso tra lei ed il marito per metà e da Henri Bequerel per l'altra metà. È la prima donna a vincerlo. Ad aprile del 1906 il marito muore in un incidente e Maria rimane sola con le sue due bambine. Segue un periodo difficile per lei. È la prima donna a diventare Professore alla Sorbonne a novembre del 1906 e vince, questa volta da sola, un secondo Nobel per la Chimica nel 1911 diventando il primo scienziato a vincere due Nobel e ad oggi l'unica donna. Seguono gli anni dell'impegno per lo sviluppo della scienza e della scienza al servizio dell'umanità. Allo scoppiare della grande guerra fonda il suo Istituto per il Radio dove lavoreranno molti scienziati compresa la figlia Irene ed il marito. Dal 1914 al 1919 fa lastre ai soldati feriti e introduce la terapia al Radon in Francia. Muore nel 1934 pochi mesi dopo l'annuncio della figlia Irene e del marito di lei sulla loro scoperta della radioattività artificiale per la quale saranno anche loro insigniti del premio Nobel.
    •  

    • ► ore 22:30 "Viaggio nel tempo della fisica - e nella fisica del tempo"
      Vittorio Lubicz
      Cosa è il tempo? E come la sua struttura è legata a quella dello spazio e alla materia? Un breve viaggio nel tempo della fisica (e nella fisica del tempo), dal "tempo assoluto" di Newton al "tempo elastico" di Einstein, per discutere non solo cosa sappiamo del tempo ma anche quello che ancora non capiamo.
    •  

    AULA C [piano terra]

    • ► ore 19:00 Martino sulla Luna - Laboratorio per bambini [5-8 anni]
      Francesca Paolucci e Alessio Paolucci
      Incontriamo nuovamente Martino il nostro fantastico astronauta... questa volta ci accompagnerà sulla Luna raccontandoci le imprese storiche di grandi uomini. Insieme costruiremo un mini razzo spaziale!
    •  

    • ► ore 21:00 Guida galattica per analisti numerici
      Roberto Ferretti
      Si fa presto a dire che i moti dei pianeti si calcolano col computer! Se molte delle proprietà dei moti celesti sono state scoperte e formulate con mezzi matematici straordinariamente semplici, oggi il calcolo numerico dei problemi di meccanica celeste, coerentemente con la crescente difficoltà dei problemi che ci si pongono, utilizza strumenti molto raffinati. In questa chiacchierata, cercheremo di dare una idea di quali siano le principali tecniche, via via più complesse e potenti, per simulare i problemi di meccanica celeste. Con un occhio sulla teoria ed uno sul computer.
    •  

    • ► ore 22:00 C'è vita nello spazio?
      Luca Tortora
      C'è vita lì fuori, nello spazio? Capiremo insieme quali strumenti ha l'uomo a disposizione per capire se siamo soli nell'Universo.
    •  

    • ► ore 23:00 "Com'è 'sto π? Dì la verità!" "È greco!"
      Matteo Acclavio
      Lo sapevano pure gli antichi che c'è un rapporto fisso tra la lunghezza della circonferenza e il suo diametro. Però ogni popolo antico aveva trovato un valore diverso che dipendeva dal metodo usato per calcolarlo. Chi ci è andato più vicino?
    •